Do you organize events?

Sell your tickets on Evients at a transparent price!

See more

Lorenzo Hengeller - Il giovanotto matto

Concerts
Lorenzo Hengeller - Il giovanotto matto

Dates

Event Ended
Thursday Feb 22, 2024 09:30 pm

Description

LORENZO HENGELLER

“ Il Giovanotto Matto “
(festa di compleanno)

Questo concerto coincide con il compleanno del pianista napoletano e dunque sarà una festa, destinata ancora di più alle sorprese e all’ improvvisazione/interazione tra Hengeller e il pubblico.

“ Immaginare Napoli invasa da tanti pianoforti mi dà l'idea di una rivoluzione; fatta non da uomini ma da strumenti di bellezza, di felicità.
Il concetto di invadenza, per me, è senz’altro rivoluzionario ma anche caratteriale; io nasco in una città invadente ma ,di contro, sempre invasa; molto spesso invasata; Napoli è invadente in tutto, nel bello e nel brutto, nell’alto e nel basso, e soprattutto lo è nella musica.
In questo concerto mi cimenterò a mescolare col pianoforte le invadenze che coltivo nelle mie canzoni.”

Il jazz nella canzone, lo swing nelle storie “surreali”, il doppio senso dentro il senso unico della leggerezza , saranno gli ingredienti del concerto passando tra i “classici” del mio repertorio come “guapparia 2000”, “lo swing del giornalaio”, “embè”, fino a brani più recenti del suo repertorio come “ listinto dell emigrante” presentato in tv a due pianoforti con Stefano Bollani , su rai 3 , in “via dei Matti n.0” .
Non mancherà un omaggio approfondito a Renato Carosone e a Lelio Luttazzi ,in occasione del centenario della sua nascita.

"Questo concerto nasce dallo Stupore e dalla voglia di raccontarlo... Mi stupisce sempre la sapienza della ``leggerezza`` delle note di Kramer e dei suoi baffi sorridenti.. Mi stupisce ancora la grandezza di Carosone che ,in un film, suona un pianoforte con sopra adagiato il servizio buono da caffè (…)! Mi stupisce ancora sentire le canzoni jazz di Luttazzi e dei Cetra piene di swing e mi stupisce oggi sentire dischi di jazz senza nemmeno un po' di swing...! Da tutti ho imparato che il solo modo piu` attuale di fare jazz e`: ``Usarlo!`` Tutti i brani dello spettacolo, inediti e non, sono il risultato di questo stupore, non di impressioni momentanee sorte dal nulla. Insomma, lo stupore vero, quello fatto di memoria, non di novità."

Lorenzo Hengeller

This page was generated from publicly available data. Are you the owner of this event?