Are you an event organizer?

Evients is the online ticketing service without any activation fee.

See more

Mossa

Club
Mossa

Dates

Event Ended
Thursday Jun 13, 2024 06:00 pm 08:00 pm

Description

MOSSA è uno spazio multidisciplinare che esplora, racconta e propone pratiche comunitarie condotte da vari artisti legate all’esperienza del movimento e dell’ascolto. Un progetto che intende praticare la comunità e proporre l’esperienza di essa come una valida soluzione socialmente sostenibile.

━━━━━━━━━━━━━━━

⤅ 13 giugno
⟐ PLACEMENT con ELisabetta Tambornini

Placement significa arrivare nel corpo e «metterlo in ordine», sviluppare la consapevolezza della struttura scheletrica per ritrovare, chiarezza, leggerezza e libertà nel camminare, essere seduti, nel riposo, nella danza come nel compiere i nostri gesti quotidiani. Il Placement è un approccio olistico, creativo, meditativo al movimento e al riallineamento posturale che si basa sui concetti e sulla filosofia dell’Ideokinesi (Mable E. Todd-«Il Corpo Pensante » e André Bernard « Ideokinesi »). Il Placement è stato sviluppato e insegnato per 40 anni da Ursula Stricker, unartista interdiscipinare di nazionalità svizzera.
Ha coniugato nella sua vita danza, performance, arte visiva e figurativa, meditazione, scrittura, pedagogia del movimento e pubblicazioni.

Elisabetta Tambornini è sociologa. Dal 2008 esplora la danza contemporanea con numerosi maestri italiani e internazionali come Doriana Crema, Dominique Dupuy, Ursula Stricker, Claude Coldy, Alito Alessi. È insegnante certificata Danceability®.

━━━━━━━━━━━━━━━

⤅ 6 luglio
⟐ EROTISMO DEL DISFACIMENTO, Pratiche di riassorbimento nel paesaggio di Mela Seidenari

Una danza di sfondo per leggere figure che non si stagliano sul paesaggio, ma desiderano lasciarsene assorbire. Esercizi di abbandono al nostro futuro di compost. Pratiche somatiche e di movimento guidato per un corpo poroso, che può muoversi sensualmente verso la sparizione. Un corpo arreso e con la guardia abbassata, che anziché disperarsi per l'oblio della scomparsa, ne trae piacere. Tenteremo di incorporare la transizione da antropico a paesaggistico come un continuum di istanti in cui dissolversi sempre di più, entrando in una relazione di socialità amorosa con gli elementi del paesaggio. A partire dall'osservazione anatomica del tessuto connettivo che collega organi, ossa e tutti i tessuti del nostro corpo, ci addentreremo nella giungla multidirezionale che ci compone. Una rete che tende a infinito e che, se portata ad un'astrazione estrema, è già inevitabilmente connessa con il caos non gerarchico del nostro circostante.

Mela (Maria Elena) ha cambiato nome di recente, per sottolineare che non è né carne né pesce, ma un ibrido tra danzatrice, curatrice, ricercatrice. Attraverso le lenti del pensiero femminista intersezionale, Mela esplora la performance, la danza di comunità e il corpo come s/oggetto di gnosi. Laureata in Relazioni Internazionali, dopo aver condotto una ricerca sui tabù mestruali in India e Etiopia, ha approfondito lo studio del movimento tra Genova e Torino, diplomandosi infine al Tanzfabrik di Berlino, città dove vive.

━━━━━━━━━━━━━━━

⤅ 18 agosto
⟐ PROPEDEUTIKA di Carlo Cusanno

Laboratorio psicomotorio sulla presenza umana, fisica e mentale.
Le pratiche di presenza sono attività corporee che impegnano la persona ad un livello profondo di attenzione verso di sé - il proprio corpo -, verso gli altri e verso il mondo che lo circonda, osservando nello specifico la propria disposizione al mondo.

Carlo Cusanno è acting coach, attore, regista e coreografo; ex formatore presso il Teatro Stabile di Torino, Teatro Nazionale, all’interno del progetto Istituto di Pratiche Teatrali per la cura della persona. Operatore sociale impegnato in progetti artistici socio-educativi che accolgono la disabilità e il disagio sociale.

━━━━━━━━━━━━━━━⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣
✺ Mossa si propone di esplorare la percezione del rischio, di affrontarla in maniera costruttiva per dirigerlo verso una possibilità e occasione piuttosto che una paura, di rispondere all’impresa di convincere con esso attraverso pratiche di fiducia verso il nostro corpo e la nostra voce. Come e dove percepisco il rischio nel mio corpo? Come posso gestire, cavalcare, assumere il rischio attraverso il mio movimento? Dove e come percepisco il rischio nella mia voce? Come posso abbracciare la percezione del rischio attraverso la parola e il suono?

✺ Imbarchino del Valentino è uno spazio, un bar, una casetta bianca e rossa lungo il Po, a Torino all'interno del Parco del Valentino. Aperto tutti giorni tutto l'anno, l'Imbarchino ospita tavoli un'aula studio e organizza eventi, concerti, talk, proiezioni all'aperto e ogni situazione che favorisce incontri.
L'evento è realizzato con il sostegno di Città di Torino, Fondazione per la Cultura Torino, Fondazione Compagnia di San Paolo, Va Lentino srl società benefit

This page was generated from publicly available data. Are you the owner of this event?