Do you manage a venue?

Try our online pre-sale service and our point of sale system.

See more

Ombre a Villa Clara: un libro da scoprire e una visita guidata

Culture
Ombre a Villa Clara: un libro da scoprire e una visita guidata

Dates

Event Ended
Friday May 17, 2024 09:30 pm

With

Description

info: https://vitruvio.emr.it/...bre-villa-clara.html

Data: venerdì 17 maggio
Orario: ore 21.30
Ritrovo: via Zanardi 449 Bologna, nel cortile di Villa Malvasia (è possibile parcheggiare all'interno)
Durata: 1 ora circa
Ingresso gratuito, senza prenotazione
Info: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

In una data scaramantica, venerdì 17 maggio, Villa Malvasia, conosciuta anche come Villa Clara, aprirà le sue porte per una serata straordinaria, una fusione di mistero, narrativa e arte. Un evento imperdibile che ti porterà in un viaggio attraverso i secoli di storia e creatività per la presentazione a ingresso gratuito senza prenotazione del libro "Ombre a Villa Clara" di Eva Brugnettini e Simone Metalli, un'opera che incanterà gli amanti del mistero e dell'arte.

In che atmosfera ci porta il libro? È una tranquilla notte di inizio primavera quando Bianca si intrufola a Villa Malvasia per passare del tempo con la sua amica Clara, il fantasma che infesta la villa. Ma il cadavere che trova, nascosto dietro una porta del seminterrato, è decisamente più reale. Qui riprendono le avventure di Lucrezia e Oussama. Lei ha finalmente aperto la sua agenzia investigativa privata, che però è un buco nell'acqua; lui è preso dal trasloco forzato dalla sua vecchia casa. Amodeo, come sempre, straparla e trova nuove strampalerie a cui appassionarsi. La soluzione del caso è una nuova gara tra la grassa, bisessuale, atea e schiva detective privata e l'ispettore italo-tunisino appassionato di programmi TV sulle ristrutturazioni. Tra misteriosi culti legati a Iside, tombaroli della via Emilia Altinate, veggenti abbarbicate a Monteacuto delle Alpi, e un rapporto che si fa più stretto ma anche più conflittuale. Fino al cuore dell'indagine: possiamo avere paura di quello che non vediamo?

In questo secondo volume della serie con protagonisti Lucrezia, Oussama e Amodeo, Villa Malvasia, nota anche come Villa Clara, ricopre un ruolo centrale. Non è solo l'ambientazione della storia, il fulcro attorno a cui girano gli avvenimenti, ma è una chiave che ci permette di entrare in un mondo ricco di storia, di avvenimenti persi nella notte dei tempi, di antichi culti isiaci e di collezioni marmoree di Cesare Malvasia. Una storia in cui la Villa non è solo ambientazione ma un personaggio vero e proprio con i suoi misteri, le sue meraviglie e quel fascino senza tempo che ancora oggi ci regala.

I relatori. Ad accompagnare gli autori, Eva Brugnettini e Simone Metalli, nella presentazione del libro, avremo l'onore di ospitare Giampiero Rigosi, romanziere e sceneggiatore di successo, noto per le sue collaborazioni con Carlo Lucarelli. La sua carriera luminosa nel mondo della narrativa e della televisione include collaborazioni con importanti case editrici come Theoria, MobyDick, Mondadori, e molte altre. Rigosi ha portato al grande schermo alcune delle sue opere letterarie, tra cui l'adattamento cinematografico di "Notturno bus", diretto da Davide Marengo. Inoltre, ha contribuito alla sceneggiatura di film di successo come "Prendimi l’anima" di Roberto Faenza e "Paura 3D" dei Manetti Bros. Rigosi ha anche fatto la sua firma nel mondo televisivo, contribuendo a serie di culto come "Distretto di Polizia" e "L’isola dell’angelo caduto" di Carlo Lucarelli. Inoltre, è autore e head writer della serie tv "La Porta Rossa". Con il suo contributo, la presentazione del libro diventerà un'esperienza imperdibile per tutti gli amanti della narrativa e del mistero.

E se volessi conoscere più a fondo Villa Clara, prima della presentazione del libro?

Se desideri scoprire ogni angolo nascosto di Villa Clara prima della presentazione del libro, abbiamo previsto per te un'opportunità unica: una visita guidata esclusiva alle ore 20.30 che ti condurrà attraverso i segreti e la storia di questa affascinante dimora.

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Chi prenota la visita avrà riservato un posto per la presentazione libro
Data: venerdì 17 maggio
Orario: ore 20.30
Ritrovo: via Zanardi 449 Bologna, nel cortile di Villa Malvasia (è possibile parcheggiare all'interno)
Durata: 1 ora circa
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 + € 3,00 per l'accesso alla Villa, destinati alla Fondazione Amici Villa Malvasia come contributo per il recupero del bene
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

NECESSARIA UNA TORCIA OGNI DUE PERSONE - INIZIATIVA ADATTA A UN PUBBLICO ADULTO

Realizzata da Vitruvio in collaborazione con la Fondazione Amici Villa Malvasia, questa iniziativa ti offre l'opportunità di varcare le soglie di Villa Malvasia, meglio conosciuta come Villa Clara, per ritrovarti in un'atmosfera carica di segreti e suggestioni. Avrai l'opportunità di esplorare ogni angolo nascosto di questa dimora dalle molte facce. Lasciati incantare dalla storia dell'arte seicentesca bolognese e dall'evoluzione della campagna circostante mentre esplori i segreti della villa. Chi prenota la visita avrà diritto a un posto seduto riservato alla presentazione libro "Ombre a Villa Clara", che si terrà nella dimora alle ore 21.30.

Un accesso che si discosta dai tono della consueta visita guidata per diventare una piccola esplorazione urbana in piena regola che, superata la soglia di quello che attualmente è un'area con opere di restauro in corso, ci conduce in un contesto a lungo abbandonato e ferito, carico di suggestioni, racconti ed arte. Una villa in cerca di un nuovo inizio.

La mostra

Durante la serata avrai anche l'opportunità di ammirare le straordinarie composizioni di origami su cartone di Minori Shimizu. Originaria di Kyoto e attualmente residente a Bologna, Minori Shimizu porta con sé il ricco patrimonio artistico e culturale del Giappone attraverso le sue straordinarie composizioni di origami su cartone. Le sue opere, ispirate alla natura, alle fiabe e all'immaginario giapponese, sono il frutto di una tradizione tramandata di generazione in generazione all'interno della sua famiglia. La tecnica dell'origami, appresa da sua nonna Kyo Araki, una delle origamiste giapponesi più importanti del XX secolo, viene reinterpretata da Minori in chiave contemporanea, dando vita a composizioni che trasudano poesia, bellezza e maestria artistica. Attraverso i suoi lavori, Minori Shimizu ci invita a esplorare un mondo di colori, forme e simbolismi che raccontano la storia e l'anima del Giappone antico e moderno.

This page was generated from publicly available data. Are you the owner of this event?