Are you an event organizer?

Evients is the online ticketing service without any activation fee.

See more

Protomartyr + The Wends

Concerts
Protomartyr + The Wends

Dates

Event Ended
Tuesday Nov 14, 2023 09:00 pm

Description

PROTOMARTYR
Opening act: The Wends

๐Ÿ—“ Martedì 14 novembre
๐Ÿ“ sPAZIO211, via F. Cigna 211, Torino
โฐ Doors h 21:00

i PROTOMARTYR si formano a Detroit nel 2008 guidati dalla voce distintiva di Joe Casey. Il loro post-punk sperimentale, cupo ed incisivo, affronta temi come politica, alienazione e disillusione, guadagnando riconoscimento per la propria intensità emotiva e la capacità di critica sociale.

๐ŸŽŸ๏ธ Prevendita su DICE: 18€ + ddp
๐ŸŽŸ๏ธ Door ticket: 21€

In apertura l’inconfondibile mix di indie e post punk dei torinesi THE WENDS

•••
“Formal Growth In The Desert” è il sesto album della band, in uscita il 2 Giugno via Domino.

Il deserto come metafora come simbolo, anche una grande città può essere un deserto, anche Detroit è come un deserto.
Così come per le emozioni, l’aridità di sentimenti, veri e propri deserti emotivi, o luoghi e tempi che sembrano essere assenti di vita, il deserto porta una consapevolezza esistenziale che in definitiva è interiore.

Come primo singolo presentano "Make Way", un walzer teso che esplode poi in un inno chiassoso, il secondo invece è "Elimination Dances" che si riferisce ad un gioco in cui vieni eliminato quando perdi il ballo, questo sembrava una metafora adatta per descrivere il sopravvivere, dettato dal momento storicamente critico.
Il singolo è presentato insieme a un video diretto da Yoonha Park, con la partecipazione del ballerino Kota Yamazaki.
Questo album che segna il cambiamento e crescita di scrittura per Casey arriva in un suo periodo di transizione personale, segnato da avvenimenti forti e toccanti, come la morte della mamma.

Ma la vita continua e Casey descrive “Formal Growth In The Desert” come un abbraccio di riconoscenza alla vita che prosegue.
Un vero e proprio testamento di 12 canzoni che inneggiano all’andare avanti con la vita, anche quando sembra incredibilmente difficile.
Anche la musica della band cambia forma, è più ariosa e dinamica che mai, il chitarrista Greg Ahee, che ha co-prodotto l’album insieme a Jake Aron (Snail Mail, L'Rain), sapeva cosa stava personalmente passando Casey.
Concettualizzando la musica, ha reso il tutto "come un film narrativo", grazie anche alla recente esperienza di composizione di colonne sonore di due cortometraggi.
Dal loro debutto nel 2012 con “No Passion All Technique” la band post – punk di Detroit, è diventata sinonimo di assemblaggi caustici ed impressionisti, di composizione poetica e politica.
. Protomartyr - il cantante Joe Casey, il chitarrista Greg Ahee, il batterista Alex Leonard e il bassista Scott Davidson

This page was generated from publicly available data. Are you the owner of this event?