Roberto Mercadini presenta "L'ingegno e le tenebre"

Cultura
Roberto Mercadini presenta "L'ingegno e le tenebre"

Date

Mercoledì 25 mag 2022 18:30

Descrizione

>>> ingresso libero fino esaurimento posti disponibili <<<

LABORATORIO PUCCINI
il ridotto del Teatro Puccini
Mercoledì 25 maggio ore 18.30

Roberto Mercadini presenta
"L'ingegno e le tenebre"

Leonardo e Michelangelo saranno i grandi protagonisti nel Laboratorio Puccini in occasione della presentazione dell’ultimo libro di Roberto Mercadini “L’ingegno e le tenebre”, edito da Rizzoli.

In queste pagine, Mercadini, raccontando i due geni rivali, si conferma un narratore d’eccezione, che con una verve fuori dal comune sa far rivivere, scompigliati e umanissimi, i protagonisti del nostro passato e, attraverso scorci mai scontati, ci porta dritti al cuore di un tempo che non smetterà mai di sorprenderci.

“Pensando al Rinascimento – annota l’autore – è probabile che vi vengano in mente lo splendore delle città, le opere sublimi, la magnificenza di signori e papi. Aprendo questo libro, mettete da parte ciò che pensate di sapere: verrete travolti dallo stupore. State per cominciare un viaggio nei meandri di un tempo imprevedibile, fatto di voli pindarici e cadute fragorose. Popolato di artisti strepitosi oggi dimenticati, contesse guerriere e frati ribelli. Al vostro fianco in questa avventura, ci saranno due giganti della storia dell’arte destinati a odiarsi per tutta la vita, Leonardo e Michelangelo, la cui rivalità vi accompagnerà lungo il racconto. Entrambi toscani, geniali e precoci, non potrebbero essere più distanti: Michelangelo è capriccioso, perfezionista, trasandato nei modi ma determinato a farsi strada a colpi di scalpello; Leonardo è un uomo dai contorni sfumati, elegantissimo, non rispetta mai una consegna e, tra le tante mansioni, finisce persino a fare il musicista di corte. Perché questa è una storia con tappe straordinarie e inaspettate, tra buie botteghe d’arte e cappelle che esplodono di colore. Un’epoca in cui, come nelle vite di Leonardo e Michelangelo, non ci sono confini tra le luci e le ombre: l’ingegno solare dei gesti perfetti di un artista convive sempre con le tenebre dell’ossessione”.

Questa pagina è stata generata con dati disponibili pubblicamente. Sei il proprietario di questo evento?