Do you manage a venue?

Try our online pre-sale service and our point of sale system.

See more

Steve Gunn + Davide Cedolin

Concerts
Steve Gunn + Davide Cedolin

Dates

Event Ended
Saturday Apr 13, 2024 10:00 pm

Description

Raindogs House/Secondo Piano/Officine Solimano/Savona
http://www.raindogshouse.com/ - http://www.officinesolimano.it/

Chitarrista e songwriter di Brooklyn, Steve Gunn è un musicista in continuo movimento, dedito sia alla rivisitazione della canzone americana che a progetti di natura più sperimentale. Un vero gigante della composizione chitarristica contemporanea!

sabato 13 aprile
STEVE GUNN solo acoustic
+ DAVIDE CEDOLIN solo acoustc
https://youtu.be/wixtkRwSQR4
https://youtu.be/doLTxb0uAu4
https://youtu.be/aLg-uB72YWY
https://youtu.be/MHnPaZZSQb8
https://youtu.be/kSjy41Te2eU
https://youtu.be/qzMHxQSxXKY
https://youtu.be/h6-dwxvTQd0
https://youtu.be/-TYpMhK8cOM
🔑 Apertura porte ore 21:00
🎤 Inizio concerto ore 22:00
📍 ingresso 10e con tessera arci, under 25 ingresso 7e
❓Domanda iscrizione: https://portale.arci.it/...readesione/raindogs/
🎫 Biglietti On Line: https://www.musicglue.com/...colo-raindogs-house/

Dopo essere stato il fulcro dei Violators di Kurt Vile, Gunn si è costruito una solidissima e sempre più affermata carriera solista, pubblicando su Paradise of Bachelor e da qualche anno su Matador diversi dischi nei quali (omaggiando figure di riferimento come Michael Chapman e Robbie Basho) si muove con naturalezza tra psych-rock metropolitano, country-folk agreste, soul-pop raffinato ma anche verso musica nordafricana e tuareg. Spicca, tra questi lavori, "Other You" (Matador, 2021), prodotto dal veterano Rob Schnapf (Beck, Elliott Smith, Cass McCombs, Kurt Vile).
Numerose anche le collaborazioni di Steve Gunn: da segnalare quella con il pianista David Moore (Bing & Ruth) sfociata nel disco "Let the Moon Be a Planet" (RVNG, 2023), il duo con il percussionista John Truscinski (diversi album su Three Lobed Recordings) e quella con Jim White, (altro batterista e che batterista!) con il quale, affiancato dalla sassofonista Zoh Amba e da Shahzad Ismaily al basso ed elettronica, ha messo su un quartetto che attraversa free rock e lunghe partiture ambientali, ma anche quella recentissima del 2023 con la leggendaria chitarrista e cantante inglese Bridget St John.
Continuamente on the road, Steve Gunn porta sui palchi di mezzo mondo le diverse anime della sua musica, tenute insieme dalla sua chitarra, ora acustica ora elettrica: un repertorio song-oriented, un progetto più sperimentale e astratto in cui sonorizza i cortometraggi di Stan Brakhage e le esplorazioni soniche con i tanti musicisti citati.

"Other You non è il nuovo disco di Steve Gunn, ma è IL disco di Steve Gunn, Ondarock, 8/10
"Ancora una prova maiuscola del cantautore pysch-folk americano...Uno degli album più riusciti di quest'ultimo scorcio di anno" Sentire Ascoltare
"ambitious yet effortless" Pitchfork 8/10

This page was generated from publicly available data. Are you the owner of this event?